Wishraiser Logo

Home

Home

Come Funziona

Dona

Tutti i Premi

Profilo

Wishraiser Logo

Find The Cure Italia ODV

FTC ITALIA ODV: Associazione No Profit di Cooperazione Internazionale in aiuto alle aree a basso livello di sviluppo in Africa (Kenya, Mali, Rwanda, Tanzania) e India del Sud. Dal 2006 realizziamo scuole, orfanotrofi, dispensari, pozzi, mense e supportiamo programmi in campo educativo e sanitario.

Scegli importo e vinci

Find The Cure Italia ODV

€5

al mese

€15

al mese

€25

al mese

€ Altro importo

Il 100% della tua donazione sosterrà l’organizzazione

Parteciperai automaticamente a tutte le estrazioni settimanali

Vedi date

Vinci e scegli il tuo premio

Vedi premi

Disdici quando vuoi

Leggi regolamento

Ogni anno pubblichiamo la Carta dei Propositi: un documento che elenca i progetti che ci impegniamo a portare termine entro la fine dell’anno e quelli che ci impegniamo a sostenere con un supporto costante. Sul nostro sito teniamo aggiornato ogni proposito e a fine anno, aggiorniamo quella dell'anno in chiusura, che resta sempre visibile.

 

Ecco i propositi Find The Cure per il 2022:

 

  1. Mali Sostegno alla scuola materna di Kassaro
    L’asilo si trova nel comune di Kassaro, area rurale della Regione di Kayes, Mali. Attivato ufficialmente a Gennaio 2010 è l’unico asilo pubblico del Comune di Kassaro, anzi… è l’unico asilo in un’area molto ampia e che consta più di 20.000 abitanti. Il suo valore è fondamentale: preserva il diritto al gioco dei bambini in età prescolare in un area rurale svantaggiata.
  2. Mali Sostegno alla scuola materna di Kondu
    Il villaggio di Kondou è il più estremo nel comune di Kassaro e confina con il Comune di Guenikoro. La lontananza dal centro e quindi dai servizi rende Koundu uno dei villaggi più rurali del Comune. Nel corso delle passate missioni abbiamo più volte visitato Kondou, principalmente per effettuare medical camp, fondamentali data la carenza di infermieri e ostetriche presso il centro di salute. Data la grande scomodità, è inoltre molto difficile reperire insegnanti per la scuola locale. Per questo dal 2021 sosteniamo la scuola con un insegnate diplomato che supporta i bambini del villaggio a proseguire il loro percorso di studio.
  3. Mali Installazione di una pompa ad immersione nel pozzo del Centro di Salute di Makono
    Makono è un villaggio rurale che si trova nella regione di Kayes, Circle di Kita, nel sud-ovest del Mali. Il villaggio di Makono ha un centro della salute e una maternità dove, al momento, non arriva l’acqua. Questa condizione costringe al rifornimento con i metodi classici tramite secchi immersi nel pozzo adiacente. Il progetto 2021 prevede l’installazione di una pompa ad immersione alimentata da pannelli solari e con la quale sarà possibile costruire una rete idrica che porti l’acqua all’interno della maternità.
  4. Mali Acquisto di una sgranatrice multicereali
    Da anni il governo spinge alla meccanizzazione dell’agricoltura, ma l'attuale sgranatrice è rotta, senza possibilità di essere riparata. L’obiettivo della meccanizzazione è ridurre i tempi di trapianto a una settimana per ettaro, con una resa di 120 sacchi per ettaro, aumentando così la rendita del riso attraverso una buona semina. Ciò consente di aumentare il reddito degli agricolturi sulle colture, sostenere l’autosufficienza e combattere la povertà.
  5. Mali Sostegno al progetto agricolo Dunkafa-ton
    Si tratta di un progetto autogestito di coltivazione del mais autoctono (no qualità provenienti dall’estero, ma solo mais locale) senza influenze e condizioni poste dal governo. Sono stati verificati tutti i criteri basali per avviare il progetto: territorio, pozzo, manodopera sia maschile che femminile.
  6. Kenya Sostegno Scholarship
    Dal 2019 abbiamo deciso di inserire nel progetto di Sostegno a Distanza i bambini del Samburu County (Kenya) che, pur vivendo con le proprie famiglie, non frequentano le scuole a causa delle spese scolastiche che i genitori, per vari motivi (assenza del capofamiglia, numerosi figli, malattie, mancanza di lavoro), non riescono ad affrontare. La borsa di studio verrà utilizzata per pagare la retta scolastica, materiale didattico e divisa, dando così la possibilità ai bambini di poter studiare.
  7. Kenya Sostegno Centro S.H.E.R.P., Mararal, Samburu County
    L’Ostello di SHERP (Samburu Handicapped and Rehabilitation Program) in Maralal (Kenya) accoglie e accudisce 135 bambini di tutto il Samburu County con disabilità gravi: principalmente danni da parto, epilettici gravi, sordomuti e malformazioni ossee invalidanti. La disabilità grave in questa area non è considerata, i bambini vengono spesso abbandonati e lasciati al loro destino, a volte nelle capanne, a volte nella foresta in balia degli animali. I più fortunati arrivano in questo centro fondato anni fa da Ben e Grace, marito e moglie kenioti.
  8. Kenya Sostegno scuola serale bimbi pastore di Simalè, Samburu County
    Simalè è un villaggio rurale situato in Samburu County. Molti bambini durante il giorno devono occuparsi del pascolo delle capre per il sostentamento della famiglia e non possono frequentare la scuola. La scuola dei Bimbi Pastore ha un gran valore: dare la possibilità di acquisire nozioni base, a bambini che, durante il giorno lavorano come pastori, senza quindi possibilità di frequentare la scuola.
  9. Kenya Sostegno nursery di Tuum, Samburu County
    Sostegno per i bambini, appartenenti a famiglie che non potrebbero sostenere le spese della nursery. In particolare si provvede alla retta, allo zainetto e alla divisa.
  10. Kenya Sostegno scuola di Parkati, Samburu County
    Parkati si trova in Samburu County a 26 Km da Tuum in una zona molto arida, che riceve meno di 300-450 mm di pioggia all’anno. E’ una comunità Turkana di circa 1000 persone che conosciamo sin dalle prime missioni in Samburu. La struttura della nursery è stata recentemente costruita, è gestita dalle Sister di Tuu, ed è molto ben tenuta e pulita. Ci sono 2 classi ed è frequentata da circa 100 bambini all’anno. C’è anche un parco giochi!
  11. Kenya Samburu  Orthopedic & Trauma Support + Progetto APPO: Orthopedic Aid App
    Quando si parla di sanità nei paesi in via di sviluppo, il primo pensiero va a Malaria, Tubercolosi e HIV. In realtà nell’ultimo decennio il quadro è drasticamente cambiato. La crescente urbanizzazione in cerca di lavoro e l’immissione sul mercato di motocicli a basso costo ha creato una vera epidemia di traumatologia. Il progetto “Samburu Orthopaedic and Trauma Project” nasce per curare efficacemente i pazienti permettondo loro di tornare attivi al 100% senza disabilità nel minor tempo possibile per poter prendersi cura della famiglia e dell’educazione.
  12. Rwanda Sostegno alla ITETERO nursery e primary school, Kayaonza District
    La scuola materna e primaria ITETERO, situata nel Distretto di Kayonza, nella provincia orientale del Rwanda, è stata aperta nel 2013 per iniziativa privata locale per dare l’opportunità di una buona istruzione ai bambini di famiglie povere che diversamente non avrebbero avuto accesso nè a scuole pubbliche (sovraffollate) nè private (molto costose). Oggi la scuola ITETERO è la più economica di Kayonza ed è frequentata da 78 bambini alla materna e 131 nella primaria. Find The Cure sostiene ITETERO School con un sostegno annuale che permette la manutenzione e l'adeguamento della struttura.
  13. Tanzania Sostegno a distanza per i bambini e le bambine dell'ostello di Msolwa Ujamaa
    Find The Cure continua a sostenere le scuole di Msolwa Ujamaa e i suoi ostelli perché crede nella necessità dell’istruzione, perché Father Manoj e i Missionari della Compassione possano ogni giorno ospitare un bimbo in più, perché i 180 bambini che oggi vivono insieme ai fathers e alle sisters possano aumentare, perché anche le famiglie più povere di Msolwa possano mandare i bambini a scuola sapendo di poter ricevere libri e quaderni che altrimenti non potrebbero permettersi, perché sempre più ragazzi possano contare su un pasto sicuro, un’istruzione solida e una comunità in cui crescere. Perché sempre più ragazzi possano avere un futuro.
  14. Tanzania Supporto economico Medical Camps Villaggi Rurali Tanzania
    Nelle aree rurali della Tanzania, paese in cui il sistema sanitario nazionale è a pagamento, non viene svolta alcuna educazione sanitaria e la maggior parte delle persone non si reca in ospedale se non in uno stadio della malattia ormai troppo avanzato e difficilmente trattabile. Per contrastare questa situazione e invertirne la tendenza, nelle aree rurali attorno al villaggio di Msolwa vengono svolti periodici  Medical Camp dallo Staff del Good Samaritan Hospital di Msolwa Ujamaa e dai volontari Find The Cure in missione.
  15. Tanzania Supporto Sanitario Medico/Infermieristico Ospedale Good Samaritan Di Msolwa Ujamaa attraverso l’invio di volontari sanitari, in particolare in aiuto ai nostri partner locali Missionaries of Compassion
  16. Tanzania Co-partecipazione alla costruzione di un ostello maschile nel villaggio di Milola
    Il progetto prevede la costruzione di un ostello maschile per 125 studenti per la Fr. Jose Kaimlett Memorial Secondary School a Milola, distretto di Kilombero, Morogoro, costruita nel biennio 2020-21. La necessità di costruire un ostello è fondamentale in questo contesto: in assenza di un dormitorio gli studenti dovrebbero affittare stanze/case private nel villaggio, cosa che porterebbe al rischio di cadere in attività antisociali, di trascurare aspetti importanti come alimentazione e cure igieniche, rischiando di ottenere scarsi risultati scolastici. Attraverso un ostello, i Missionari sarebbero in grado di garantire sicurezza, disciplina e di essere una guida adeguata per gli studenti.
  17. India del Sud  Food Program – Eluru, Andhra Pradesh
    Dal 2008, ogni giorno dell’anno, padre Thomas dei Missionaries of Compassion  parte con un pulmino carico di cibo e distribuisce il pasto a 86 famiglie particolarmente indigenti (persone  con gravi disabilità o anziane e abbandonate, famiglie con malati gravi/cronici al proprio interno, senza tetto).
  18. Mali, Tanzania, Kenya  Africa United raccolta divise e scarpe da calcio e pallavolo
    In tutti questi anni di attività in Africa, quando preparavamo i borsoni per le missioni o i container, ci siamo trovati spesso a domandare “cosa avete bisogno che portiamo giù?” e di tante cose che noi reputavamo utili ed essenziali, la risposta ci sorprendeva ed era sempre la stessa, anche in paesi differenti: “Palloni e divise da calcio per favore!”. In paesi dove mancano farmaci, acqua, mezzi di trasporto, la richiesta da parte dei ragazzi è sempre la stessa. In effetti è sorprendente, dalle pendici del Monte Ngyro in Kenya, alle distese di canna da zucchero della Tanzania, ai terreni aridi del Mali vederli aspettare che il sole scenda per rendere le temperature più accettabili e iniziare partite appassionate in campi ricavati dalla terra, con palloni logori o fatti di sacchetti di plastica compressi, a volte scalzi o con una scarpa sola perché il paio è stato condiviso con un compagno.Ma la partita è la partita, e la forza e l’entusiasmo che ne scaturisce porta lontano ogni problema. Almeno per quei 90 minuti.
  19. Mali, Tanzania, Kenya Programma Adotta un Malato
    Il programma “Adotta un malato” nasce nel 2008 quando, dopo diverse missioni dei volontari in territorio indiano, è risultata lampante la necessità di trovare una forma di sostegno per quelle persone di fatto “ai margini della società” perché non in grado di accedere al sistema sanitario e quindi alle cure, dalle più semplici alle più complesse – le cosiddette “salvavita”. Questo poiché l’India, come molti altri paesi dell’Africa, del Sud America o Asia dispongono di difficili sistemi sanitari: in alcuni casi carenti e zoppicanti, in altri basati su una rete di sanità privatizzata che comporta costi altissimi per i pazienti e che dunque impedisce già sul nascere la possibilità di accesso alle cure, anche primarie di base, a una grandissima fetta di popolazione. La presa in carico del paziente prevede un’attenta valutazione della diagnosi che precede le cure o/e l’intervento necessario alla guarigione. Il programma si prende carico dell’assistenza e di tutte le spese necessarie alla cura di persone in estrema difficoltà economica e affette da patologie che necessitino di cure costose e/o d’intervento chirurgico e/o, in caso d’invalidità, di acquisto di presidi sanitari. 
  20. Missioni di supporto di volontari FTC in tutti i paesi dei progetti 

Ogni anno pubblichiamo la Carta dei Propositi: un documento che elenca i progetti che ci impegniamo a portare termine entro la fine dell’anno e quelli che ci impegniamo a sostenere con un supporto costante. Sul nostro sito teniamo aggiornato ogni proposito e a fine anno, aggiorniamo quella dell'anno in chiusura, che resta sempre visibile.

 

Ecco i propositi Find The Cure per il 2022:

 

  1. Mali Sostegno alla scuola materna di Kassaro
    L’asilo si trova nel comune di Kassaro, area rurale della Regione di Kayes, Mali. Attivato ufficialmente a Gennaio 2010 è l’unico asilo pubblico del Comune di Kassaro, anzi… è l’unico asilo in un’area molto ampia e che consta più di 20.000 abitanti. Il suo valore è fondamentale: preserva il diritto al gioco dei bambini in età prescolare in un area rurale svantaggiata.
  2. Mali Sostegno alla scuola materna di Kondu
    Il villaggio di Kondou è il più estremo nel comune di Kassaro e confina con il Comune di Guenikoro. La lontananza dal centro e quindi dai servizi rende Koundu uno dei villaggi più rurali del Comune. Nel corso delle passate missioni abbiamo più volte visitato Kondou, principalmente per effettuare medical camp, fondamentali data la carenza di infermieri e ostetriche presso il centro di salute. Data la grande scomodità, è inoltre molto difficile reperire insegnanti per la scuola locale. Per questo dal 2021 sosteniamo la scuola con un insegnate diplomato che supporta i bambini del villaggio a proseguire il loro percorso di studio.
  3. Mali Installazione di una pompa ad immersione nel pozzo del Centro di Salute di Makono
    Makono è un villaggio rurale che si trova nella regione di Kayes, Circle di Kita, nel sud-ovest del Mali. Il villaggio di Makono ha un centro della salute e una maternità dove, al momento, non arriva l’acqua. Questa condizione costringe al rifornimento con i metodi classici tramite secchi immersi nel pozzo adiacente. Il progetto 2021 prevede l’installazione di una pompa ad immersione alimentata da pannelli solari e con la quale sarà possibile costruire una rete idrica che porti l’acqua all’interno della maternità.
  4. Mali Acquisto di una sgranatrice multicereali
    Da anni il governo spinge alla meccanizzazione dell’agricoltura, ma l'attuale sgranatrice è rotta, senza possibilità di essere riparata. L’obiettivo della meccanizzazione è ridurre i tempi di trapianto a una settimana per ettaro, con una resa di 120 sacchi per ettaro, aumentando così la rendita del riso attraverso una buona semina. Ciò consente di aumentare il reddito degli agricolturi sulle colture, sostenere l’autosufficienza e combattere la povertà.
  5. Mali Sostegno al progetto agricolo Dunkafa-ton
    Si tratta di un progetto autogestito di coltivazione del mais autoctono (no qualità provenienti dall’estero, ma solo mais locale) senza influenze e condizioni poste dal governo. Sono stati verificati tutti i criteri basali per avviare il progetto: territorio, pozzo, manodopera sia maschile che femminile.
  6. Kenya Sostegno Scholarship
    Dal 2019 abbiamo deciso di inserire nel progetto di Sostegno a Distanza i bambini del Samburu County (Kenya) che, pur vivendo con le proprie famiglie, non frequentano le scuole a causa delle spese scolastiche che i genitori, per vari motivi (assenza del capofamiglia, numerosi figli, malattie, mancanza di lavoro), non riescono ad affrontare. La borsa di studio verrà utilizzata per pagare la retta scolastica, materiale didattico e divisa, dando così la possibilità ai bambini di poter studiare.
  7. Kenya Sostegno Centro S.H.E.R.P., Mararal, Samburu County
    L’Ostello di SHERP (Samburu Handicapped and Rehabilitation Program) in Maralal (Kenya) accoglie e accudisce 135 bambini di tutto il Samburu County con disabilità gravi: principalmente danni da parto, epilettici gravi, sordomuti e malformazioni ossee invalidanti. La disabilità grave in questa area non è considerata, i bambini vengono spesso abbandonati e lasciati al loro destino, a volte nelle capanne, a volte nella foresta in balia degli animali. I più fortunati arrivano in questo centro fondato anni fa da Ben e Grace, marito e moglie kenioti.
  8. Kenya Sostegno scuola serale bimbi pastore di Simalè, Samburu County
    Simalè è un villaggio rurale situato in Samburu County. Molti bambini durante il giorno devono occuparsi del pascolo delle capre per il sostentamento della famiglia e non possono frequentare la scuola. La scuola dei Bimbi Pastore ha un gran valore: dare la possibilità di acquisire nozioni base, a bambini che, durante il giorno lavorano come pastori, senza quindi possibilità di frequentare la scuola.
  9. Kenya Sostegno nursery di Tuum, Samburu County
    Sostegno per i bambini, appartenenti a famiglie che non potrebbero sostenere le spese della nursery. In particolare si provvede alla retta, allo zainetto e alla divisa.
  10. Kenya Sostegno scuola di Parkati, Samburu County
    Parkati si trova in Samburu County a 26 Km da Tuum in una zona molto arida, che riceve meno di 300-450 mm di pioggia all’anno. E’ una comunità Turkana di circa 1000 persone che conosciamo sin dalle prime missioni in Samburu. La struttura della nursery è stata recentemente costruita, è gestita dalle Sister di Tuu, ed è molto ben tenuta e pulita. Ci sono 2 classi ed è frequentata da circa 100 bambini all’anno. C’è anche un parco giochi!
  11. Kenya Samburu  Orthopedic & Trauma Support + Progetto APPO: Orthopedic Aid App
    Quando si parla di sanità nei paesi in via di sviluppo, il primo pensiero va a Malaria, Tubercolosi e HIV. In realtà nell’ultimo decennio il quadro è drasticamente cambiato. La crescente urbanizzazione in cerca di lavoro e l’immissione sul mercato di motocicli a basso costo ha creato una vera epidemia di traumatologia. Il progetto “Samburu Orthopaedic and Trauma Project” nasce per curare efficacemente i pazienti permettondo loro di tornare attivi al 100% senza disabilità nel minor tempo possibile per poter prendersi cura della famiglia e dell’educazione.
  12. Rwanda Sostegno alla ITETERO nursery e primary school, Kayaonza District
    La scuola materna e primaria ITETERO, situata nel Distretto di Kayonza, nella provincia orientale del Rwanda, è stata aperta nel 2013 per iniziativa privata locale per dare l’opportunità di una buona istruzione ai bambini di famiglie povere che diversamente non avrebbero avuto accesso nè a scuole pubbliche (sovraffollate) nè private (molto costose). Oggi la scuola ITETERO è la più economica di Kayonza ed è frequentata da 78 bambini alla materna e 131 nella primaria. Find The Cure sostiene ITETERO School con un sostegno annuale che permette la manutenzione e l'adeguamento della struttura.
  13. Tanzania Sostegno a distanza per i bambini e le bambine dell'ostello di Msolwa Ujamaa
    Find The Cure continua a sostenere le scuole di Msolwa Ujamaa e i suoi ostelli perché crede nella necessità dell’istruzione, perché Father Manoj e i Missionari della Compassione possano ogni giorno ospitare un bimbo in più, perché i 180 bambini che oggi vivono insieme ai fathers e alle sisters possano aumentare, perché anche le famiglie più povere di Msolwa possano mandare i bambini a scuola sapendo di poter ricevere libri e quaderni che altrimenti non potrebbero permettersi, perché sempre più ragazzi possano contare su un pasto sicuro, un’istruzione solida e una comunità in cui crescere. Perché sempre più ragazzi possano avere un futuro.
  14. Tanzania Supporto economico Medical Camps Villaggi Rurali Tanzania
    Nelle aree rurali della Tanzania, paese in cui il sistema sanitario nazionale è a pagamento, non viene svolta alcuna educazione sanitaria e la maggior parte delle persone non si reca in ospedale se non in uno stadio della malattia ormai troppo avanzato e difficilmente trattabile. Per contrastare questa situazione e invertirne la tendenza, nelle aree rurali attorno al villaggio di Msolwa vengono svolti periodici  Medical Camp dallo Staff del Good Samaritan Hospital di Msolwa Ujamaa e dai volontari Find The Cure in missione.
  15. Tanzania Supporto Sanitario Medico/Infermieristico Ospedale Good Samaritan Di Msolwa Ujamaa attraverso l’invio di volontari sanitari, in particolare in aiuto ai nostri partner locali Missionaries of Compassion
  16. Tanzania Co-partecipazione alla costruzione di un ostello maschile nel villaggio di Milola
    Il progetto prevede la costruzione di un ostello maschile per 125 studenti per la Fr. Jose Kaimlett Memorial Secondary School a Milola, distretto di Kilombero, Morogoro, costruita nel biennio 2020-21. La necessità di costruire un ostello è fondamentale in questo contesto: in assenza di un dormitorio gli studenti dovrebbero affittare stanze/case private nel villaggio, cosa che porterebbe al rischio di cadere in attività antisociali, di trascurare aspetti importanti come alimentazione e cure igieniche, rischiando di ottenere scarsi risultati scolastici. Attraverso un ostello, i Missionari sarebbero in grado di garantire sicurezza, disciplina e di essere una guida adeguata per gli studenti.
  17. India del Sud  Food Program – Eluru, Andhra Pradesh
    Dal 2008, ogni giorno dell’anno, padre Thomas dei Missionaries of Compassion  parte con un pulmino carico di cibo e distribuisce il pasto a 86 famiglie particolarmente indigenti (persone  con gravi disabilità o anziane e abbandonate, famiglie con malati gravi/cronici al proprio interno, senza tetto).
  18. Mali, Tanzania, Kenya  Africa United raccolta divise e scarpe da calcio e pallavolo
    In tutti questi anni di attività in Africa, quando preparavamo i borsoni per le missioni o i container, ci siamo trovati spesso a domandare “cosa avete bisogno che portiamo giù?” e di tante cose che noi reputavamo utili ed essenziali, la risposta ci sorprendeva ed era sempre la stessa, anche in paesi differenti: “Palloni e divise da calcio per favore!”. In paesi dove mancano farmaci, acqua, mezzi di trasporto, la richiesta da parte dei ragazzi è sempre la stessa. In effetti è sorprendente, dalle pendici del Monte Ngyro in Kenya, alle distese di canna da zucchero della Tanzania, ai terreni aridi del Mali vederli aspettare che il sole scenda per rendere le temperature più accettabili e iniziare partite appassionate in campi ricavati dalla terra, con palloni logori o fatti di sacchetti di plastica compressi, a volte scalzi o con una scarpa sola perché il paio è stato condiviso con un compagno.Ma la partita è la partita, e la forza e l’entusiasmo che ne scaturisce porta lontano ogni problema. Almeno per quei 90 minuti.
  19. Mali, Tanzania, Kenya Programma Adotta un Malato
    Il programma “Adotta un malato” nasce nel 2008 quando, dopo diverse missioni dei volontari in territorio indiano, è risultata lampante la necessità di trovare una forma di sostegno per quelle persone di fatto “ai margini della società” perché non in grado di accedere al sistema sanitario e quindi alle cure, dalle più semplici alle più complesse – le cosiddette “salvavita”. Questo poiché l’India, come molti altri paesi dell’Africa, del Sud America o Asia dispongono di difficili sistemi sanitari: in alcuni casi carenti e zoppicanti, in altri basati su una rete di sanità privatizzata che comporta costi altissimi per i pazienti e che dunque impedisce già sul nascere la possibilità di accesso alle cure, anche primarie di base, a una grandissima fetta di popolazione. La presa in carico del paziente prevede un’attenta valutazione della diagnosi che precede le cure o/e l’intervento necessario alla guarigione. Il programma si prende carico dell’assistenza e di tutte le spese necessarie alla cura di persone in estrema difficoltà economica e affette da patologie che necessitino di cure costose e/o d’intervento chirurgico e/o, in caso d’invalidità, di acquisto di presidi sanitari. 
  20. Missioni di supporto di volontari FTC in tutti i paesi dei progetti 

Dona
un piccolo contributo
mensile

Scegli tu la cifra


Il 100% della tua donazione sosterrà i progetti della tua organizzazione preferita

al netto dei costi di gestione dei pagamenti (2.9% + 0.35 euro su ogni donazione)

Partecipa
a tutte
le estrazioni

Puoi vincere ogni settimana

Aggiungiamo sempre nuove date

Hai vinto?
Scegli
il tuo premio

Scoprili tutti

100% trasparente

Non tratteniamo commissioni. Al netto dei costi di gestione per i pagamenti online (2.9% +€ 0.35 cent) la tua donazione andrà a sostenere l’organizzazione che hai scelto.

Vuoi annullare?

Puoi farlo quando vuoi dalla tua area personale. Parteciperai comunque a tutte le estrazioni per i 30 giorni successivi alla tua ultima donazione.

Donazioni sicure

Proteggiamo i tuoi dati e la tua donazione nel rispetto dei più alti standard di sicurezza.

La parola ai vincitori

Ecco cosa dicono i nostri donatori

Estrazione del 19 Novembre

Mauro G.

Sono contento di aver ricevuto questo inaspettato regalo e di sostenere l’operato lodevole dell’Associazione Moebius. Grazie per la piacevole sorpresa.

Estrazione del 26 Novembre

Matteo A.

Ho ricevuto la notizia della vincita inaspettatamente! Sono felice di poter partecipare a questa bella iniziativa contribuendo ad una buona causa!

Estrazione del 10 Dicembre

Alessandra G.

Grazie Wishraiser per questo premio. Felice di aver aiutato l’associazione Gaia nel progetto a sostegno dei cani presenti nei rifugi.

Estrazione del 17 Dicembre

Gianni T.

Una buona causa che si accompagna ad un evento inaspettato, la interpreto come stimolo alla volontà di donare

Estrazione del 31 Dicembre

Corrado S.

Grazie a Wishraiser posso essere riconoscente al Centro Malattie della Dipendenza di Verona che mi ha donato la mia seconda vita!

Estrazione del 07 Gennaio

Alessandra R.

Che bella e inaspettata sorpresa! Un motivo in più per sostenere le associazioni a cui teniamo!

Estrazione del 21 Gennaio

Linda F.

Grazie infinite a Wishraiser questa vincita davvero inaspettata! Poter contribuire ad una nobile causa è un grande privilegio

Parlano di noi

Rispondiamo alle tue domande

Premi

Donazioni & Pagamenti

Organizzazioni non profit

Dove trovo regolamento dell'iniziativa?

Puoi trovare il regolamento a questo link. Resta sempre connesso per vedere tutte le estrazioni di Wishraiser.Aggiungeremo sempre nuove estrazioni a cui avrai il diritto di partecipare mantenendo la tua donazione attiva.

Come faccio a partecipare alle estrazioni?

Avendo una donazione attiva parteciperai in automatico a tutte le estrazioni di Wishraiser. Ricorda di dare il consenso a partecipare all'iniziativa in fase di check-out.

Come faccio a sapere se ho vinto?

Tranquillo, ci pensiamo noi! Ti contatterà la nostra Eugenia via email e telefonicamente.

Come funziona la scelta del premio?

Sei stato estratto? Riceverai un voucher dal valore di 500 euro. Per poter riscattare il tuo premio scegli un premio tra tutti gli esempi qui elencati oppure chiedi un preventivo al venditore/fornitore del servizio e poi contattaci.

Chi paga il costo dei premi?

Tutta la parte relativa ai premi è gestita da Wishraiser. Tutte le spese relative ai premi sono a nostro carico in qualità di unico promotore delle iniziative premiali.

Che percentuale della mia donazione va in beneficienza?

Il 100% dell'importo della tua donazione ricorrente mensile sarà devoluto all'organizzazione beneficiaria da te scelta al netto della commissione trattenuta da Wishraiser del 2.9% + 0.35 euro a copertura dei costi per la gestione dei pagamenti.

Quale è la donazione minima che posso fare?

La donazione minima che puoi attivare è di 5 euro/mese.

Posso cancellare la mia donazione?

Certo, in qualsiasi momento e dalla tua area personale.

Ogni quando mi sarà addebitata la donazione? Riceverò una ricevuta di donazione?

La tua donazione a favore di una organizzazione non profit ti sarà addebitata mensilmente. Troverai un'attestazione di pagamento all'interno della tua area personale. Per maggiori informazioni puoi comunque scrivere a help@wishraiser.com

I pagamenti sono sicuri?

Tutte le transazioni avvengo con assoluta sicurezza nel rispetto dei più alti standard tecnologici.

Che tipologia di pagamenti accettate?

Accettiamo donazioni tramite carta di credito, debito o carte prepagate. Tutta la parte relativa ai premi è gestita da Wishraiser. Tutte le spese relative ai premi sono a nostro carico in qualità di unico promotore delle iniziative premiali.

Che cosa è il 'Ci offri un caffè' in fase di pagamento?

Il 'Ci offri un caffè' è un contributo totalmente facoltativo di 1 euro/mese a favore del team di Wishraiser che puoi aggiungere alla tua donazione. Puoi cancellarlo in qualsiasi momento.

Come faccio a scegliere l'organizzazioni non profit?

Cliccando su 'Dona' potrai scegliere l'organizzazione a cui devolvere il ricavato della donazione tra tutte quelle iscritte a Wishraiser.

Vorrei donare ad una organizzazione che non trovo sul motore di ricerca. Cosa posso fare?

Non trovi la tua organizzazione non profit preferita? Scrivici a help@wishraiser.com e provvederemo a contattare la tua organizzazione.

Sono un organizzazione, come faccio ad iscrivermi a Wishraiser?

Per iscrivere la tua organizzazione non profit a Wishraiser ti consigliamo di visitare il sito nonprofit.wishraiser.com

Cos'è Wishraiser?

Wishraiser è un nuovo modo di donare: semplice, intuitivo e smart. Ti basta un piccolo contributo mensile per sostenere un’organizzazione non profit e avere la possibilità di vincere un premio a scelta ogni settimana. Se vinci, il premio lo scegli proprio tu.

Posso disdire la mia donazione in qualsiasi momento?

Certo, puoi farlo in qualsiasi momento. Parteciperai comunque a tutte le estrazioni del mese in corso.

Wishraiser

Home

Come funziona

Contatti

Profilo

FAQ

Iscriviti alla nostra newsletter

Email

Cliccando su "Iscriviti" accetti la Privacy Policy

Follow us:

Facebook IconLinkedin IconInstagram Icon
Wishraiser Logo

Wishraiser SRL 2021 Via Timavo, 34 - 20124 Milano (MI) - Italy - P.IVA: 11064630962